Come verificare lo stato del cambio automatico

Prova di stallo per controllare le condizioni del cambio automatico.

condizioni cambio automatico  La tendenza all’acquisto di veicoli con cambio automatico in Europa sta prendendo sempre più piede, basti pensare che dal 2003 al 2013 la percentuale di auto nuove acquistate con il cambio automatico è triplicata, passando del 5% al 15% (fonte UNRAE), una crescita che si manterrà costante fino ad arrivare al 25% nel 2020.

Guidare una vettura dotata di cambio automatico è più semplice di quanto si possa immaginare ma un giro di prova è senza dubbio consigliabile a chi per la prima volta vuole acquistare un auto con cambio automatico e vuole affrontare la strada in tutta sicurezza. 

Una delle incognite legate all’acquisto di un “auto usata” con il cambio automatico è rappresentata dalla manutenzione e dalla scarsa conoscenza che le officine hanno di questo.

Molte persone mi chiedono le cause più frequenti della rottura del cambio automatico e in base alla mia esperienza, nel 90% dei casi è proprio la scarsa manutenzione ordinaria a creare i maggiori problemi al cambio automatico. A differenza del cambio meccanico, dove l’olio serve solo da lubrificante, nel cambio automatico l’olio serve a lubrificare, ad attivare i pacchi frizione e al raffreddamento del cambio stesso.

La domanda che più spesso mi viene fatta  dai miei clienti é: “Se compro un auto con il cambio automatico, come faccio a verificare le sue condizioni?”

Cambio automatico

Per ovviare a questo problema voglio condividere con voi questo semplice metodo di verifica: LA PROVA DI STALLO DEL CAMBIO AUTOMATICO

Questa prova può essere eseguita da chiunque, senza particolari competenze o utensili, per eseguire correttamente la prova la temperatura del cambio dovrebbe essere oltre i 65°(perciò fai un giro e scalda il cambio) e l’olio al suo interno dev’essere a livello, se non sei sicuro di questi valori, la prova di stallo potrebbe risultare sfalsata.

Adesso aziona il freno di stazionamento!(funzionante mi raccomando!)

Dopo porta la la leva del cambio su “D” o “R” ed  accelera a fondo.

A questo punto il motore sale di giri fino a quando non si stabilizza ad un valore massimo, detto stallo:

“Lo stallo deve essere compreso fra 2000 e 2700 Rpm in funzione del tipo di cambio.”

Il regime massimo sarà tanto più basso quanto migliore è il funzionamento del cambio .

Questo perché il regime massimo è ridotto dalla turbina del convertitore che è indirettamente collegata alle ruote (quindi è ferma). L’accoppiamento tra turbina e pompa del convertitore (albero motore) riduce i giri massimi dell’albero motore.                                                                                                                                                                           Trasmissione cambio automatico

  1. Convertitore
  2. Pompa del convertitore (collegato all’albero motore)
  3. Statore del convertitore
  4. Turbina del convertitore (collegata alle ruote tramite l’albero di trasmissione)

Figura: accelerando con l’auto frenata i giri motore aumentano ma sono limitati dal trascinamento del convertitore.

 

  • Il test va svolto in “R”(retromarcia) o in “D”(guida) in funzione di quali frizioni occorre controllare.
  • Se il difetto si presenta sia in “R”(retromarcia), sia in “D”(guida) questo con buona probabilità non è dovuto alle frizioni ma al convertitore di coppia.
  • se il numeri di giri è alto sia in “D”  che in “R” potresti avere problemi con trafilamenti, oppure il filtro olio intasato, bassa è pressione di linea , problemi alla pompa dell’olio.

Ti è piaciuto l’articolo? Potrebbero esserti di aiuto anche questi:

Impara a controllare la carrozzeria

impara a verificare un auto dall’estratto cronologico

verifica l’auto tramite visura al Pra

verifica l’auto usata dall’ultima revisione

Seguimi su facebook:

https://www.facebook.com/Mypersonalcarshopper/

Ti serve una consulenza gratuita?

Ti serve una consulenza Gratuita? clicca qui!

 

sommario
Come verificare lo stato del cambio automatico
nome articolo
Come verificare lo stato del cambio automatico
descrizione
Una delle incognite legate all'acquisto di un "auto usata" con il cambio automatico è rappresentata dalla manutenzione e dalla scarsa conoscenza che le officine hanno di questo.
autore
editore
My personal car Shopper
Logo